Archivio per la categoria ‘medicina, alimentazione, naturopatia, iridologia

Suggerimenti dietetici estivi   Leave a comment

Descrizione e preparazione del piatto evidenziato nella foto:

  1. insalata di pomodori bio conditi con poco sale, olio extra vergine d’oliva spremuto a freddo e aneto;
  2. aringhe affumicate (lasciate prima a “marinare” nel latte per togliere la salatura in eccesso) condite con cipollotti freschi (marinati in aceto balsamico) e aneto fresco;
  3. patate bio cotte al vapore e poi passate al burro e olio extra vergine d’oliva e condite con aglio, tamari e prezzemolo.

Questo è un piatto completo in cui si amalgano bene carboidtati, lipidi e proteine con sali minerali (magnesio, calcio, potassio, fosforo, iodio e ferro), polifenoli, omega 3 (nell’aringa) e omega 6 (nell’olio extra vergine d’oliva) e vitamine A, complesso B, C, D (nell’aringa) e E. L’aggiunta di aneto e di prezzemolo freschi comportano anche un’ottima digeribilità del piatto ove le importanti essenze aromatiche benefiche di aglio e cipolla freschi non fossero eventualmente tollerate

 

Cibo estivo

Suggerimento per cena estiva   Leave a comment

Foto esemplificativa di una gustosa, rinfrescante, mediterranea, vegetariana e genuina cena estiva; l’immagine dice già tutto, in ogni caso ecco gli ingredienti dei 2 piatti: zucchine alla piastra condite con un po’ di sale, aglio, prezzemolo e olio extra vergine d’oliva; insalata di pomodorini, lattuga, formaggio feta, mozzarella di bufala, aneto, montasio, un goccino di aceto balsamico, qualche goccia di limone e olio extra vergine d’oliva.

Buon appetito!

WP_20160701_21_07_40_Pro[1]

Gli scienziati scoprono sostanza che uccide il 98% dei batteri resistenti agli antibiotici — PianetabluNews   Leave a comment

I ricercatori della University of Alabama a Birmingham (USA) hanno scoperto un composto sviluppato da una spugna marina dell’Antartide che è in grado di uccidere il 98% dei superbatteri resistenti agli antibiotici chiamati Staphylococcus aureus resistente alla meticillina, più noti per gli acronimi Sarm ( MRSA o in inglese). Con sempre più specie di batteri resistenti ai…

via Gli scienziati scoprono sostanza che uccide il 98% dei batteri resistenti agli antibiotici — PianetabluNews

Appoggio questa iniziativa Natalizia   Leave a comment

Un cesto regalo di cibi biologici certificati che consiglio per le festività Natalizie, avendone anche personalmente verificato la genuinità e l’appetibilità, per sostenere tipi di produzione agricola ecocompatibili, “naturali” e consapevoli.

Per eventuali altre informazioni e/o prenotazioni chiamate direttamente il 3480422001 o scrivete a oltreconfin@gmail.com

Felici festivitàoltreConfin_Natale'15-1

“Guarda le tue iridi e sai cosa mangiare” durante”Yoga per il cambiamento 2014″   Leave a comment

Yoga per il cambiamento

A Padova l’11 maggio 2014 presso Ynsula presenterò attraverso delle diapositive illustrative, le connessioni che ci possono essere tra le nostre iridi ed un  sano, corretto e appropriato stile di vita alimentare:  le nostre stesse iridi con i loro segni, le loro architetture ed i loro colori ci danno precise e verificate indicazioni al riguardo.

Il titolo è “Guarda le tue iridi e sai cosa mangiare” ed è all’interno di un ricco programma di interventi e presentazioni di altri professionisti ed esperti nelle materie concernenti lo yoga ed appropriati stili di vita dal titolo “Yoga per il cambiamento edizione 2014” con il patrocinio del Comune di Padova: organizza, interviene  e coordina l’evento la dott.ssa Tiziana Fantuz, psicologa ed autorevole insegnante di Yoga.

Per prenotazioni: Ynsula. via Saccardo 4 – Padova. Tel: 049831005  oppure 3382169309. email: info@ynsula.it

Di seguito il link con il programma: Locandina e programma di Yoga per il cambiamento 2014

Yoga a porte aperte a Padova 26 gennaio 2014 presso Ynsula   Leave a comment

Yoga a porte apertePubblicizzo questo evento che mi vede partecipe presso il cenntro di Yoga Ynsula a Padova, di seguito il programma:
10.30 – 11.45 Dott.ssa Tiziana Fantuz
Psicologa, Insegnante di Yoga
“Sequenza di Yoga: consapevolezza come benessere”
15.30 – 17.00 Dott. Vito Simi de Burgis
Naturopata, Iridologo
Conferenza: “Il buon cibo cura l’anima.
Rapporto tra alimentazione mediterranea, naturopatia e Yoga”
17.30 – 18.45 Dott.ssa Tiziana Fantuz
Psicologa, Insegnante di Yoga
“Yoga: posizioni di equilibrio, relazioni con la vista e la postura”
Ingresso gratuito
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, per ogni singolo evento, fino ad esaurimento posti
Per prenotarsi scrivere una mail all’associazione organizzatrice: info@ynsula.it

Per maggiori info vai al sito web di Ynsula

Ottime spezie: zenzero e cannella.   1 comment

Ottime spezie

Spezie sempre alla portata di mano in cucina

Ultimamente alcune persone mggiormente abituate ad un tipo di cucina più Italiana o Mediterranea in generale,  mi hanno chiesto perchè tra le spezie da me consigliate, e secondo me essenziali alla salute, come aglio, peperoncino e curcuma, utilizzare anche    le droghe di queste 2  piante lo zenzero (o ginger, zingiber officinalis) e la cannella che sono provenienti dall’Asia e sono da secoli ampiamente utilizzate colà sia in cucina sia come preparati e rimedi naturali in varie forme ed in varie ricette.

Sulle già ultranote proprietà di aglio,  peperoncino e curcuma mi soffermerò in un prossimo articolo, mentre ora sinteticamente enuncio alcune proprietà conosciute per il consigliato utilizzo anche quotidiano di  cannella, ma soprattutto di zenzero fresco.

Zenzero, radice fresca grattugiata in infuso, a mo’ di the, però mai bollito, al massimo a 70°: aperitivo, digestivo soprattutto per lo stomaco perché stimola i succhi gastrici e riduce eventuali gonfiori, astringente, stimolante, antivomito (nausea, mal d’auto, mal di mare), anticatarrale e moderatamente espettorante e poi febbrifugo; un bagno o un pediluvio allo zenzero può essere usato anche come antidolorifico, addirittura per artriti e dolori reumatici, anche in applicazioni locali con impiastri di radice grattugiata come antidoto a infiammazioni: una vera panacea che si può ripercuotere positivamente  sugli organi interni anche con scientificamente accertate proprietà antitumorali!

Lo zenzero, ottimo antiossidante parente botanico della curcuma, impedisce le mutazioni del DNA che certi elementi cancerogeni possono provocare.

Se lo zenzero viene utilizzato secco e in polvere aumentano notevolmente le sue proprietà  antinfiammatorie e analgesiche, assume proprietà antiemorragiche e maggiormente riscaldanti gli organi interni (per cui da utilizzare con maggiore parsimonia e attenzione), il sapore diviene più acre a differenza dello zenzero fresco che possiede un aroma leggermente piccantino che si avvicina molto al limone.

Cannella parente dell’alloro: antibatterico e antisettico (come l’origano ma ovviamente come “condimento” per altri tipi di cibi), stimolante la motilità gastrica, ipocolesterolizzante, ma soprattutto antiossidante di prima categoria.

Accenno solo ad altre proprietà degli oli essenziali di queste 2 droghe, in quanto l’utilizzo degli oli essenziali in generale deve esser molto parsimonioso, perché non devono essere ingeriti (al massimo 1 o 2 gocce in una zolletta di zucchero o in un cucchiaino di olio di mandorle), ed anche perché possono essere dermocaustici se applicati sulla pelle senza un olio o una crema in cui siano veicolati ed emulsionati: l’o.e. di cannella è conosciuto soprattutto come antimicotico, anche per cistite (al massimo 5/6 gocce nell’acqua del bagno o del bidè),  mentre l’o.e. di zenzero in diffusione se inalato è espettorante e generalmente tonico. Tutti gli o.e. in diffusione (vedi aromaterapia) hanno potenzialità deodoranti, antisettiche e antibatteriche nell’ambiente, ed aggiungo che tutti gli oli essenziali si autoveicolano attraverso la pelle, per cui basta un pediluvio con qualche goccia di o.e. per una quindicina di minuti per farli arrivare attraverso la pelle in qualsiasi parte del corpo! Alla prossima allora!

Agricoltura e consumo più consapevole: verso un’alimentazione maggiormente vegetariana!   Leave a comment

Alimentazione maggiormente vegetariana

Alimentazione maggiormente vegetariana

Immagine emblematicamente riassuntiva della situazione alimentare oggi in questa società dell’irrazionale opulenza!

Effettivamente con un tipo di alimentazione maggiormente basata su prodotti vegetali, si potrebbe sia sfamare un maggior numero di persone nel mondo, sia avere dei migliori risultati salutari e salutistici per più individui: doppio risparmio e migliorie di vita sia in quantità che in qualità!

Pensiamoci e cambiamo sia i nostri stili di vita, sia le nostre abitudini alimentari di consumatori incrementando un’agricoltura più razionale, ecologica e sostenibile: per produrre solamente un kilo di carne ci vogliono quintali di alimenti vegetali (mais compreso purtroppo), mentre con il terreno coltivato sia a cereali che a legumi per la produzione dello stesso quantitativo di sostanze alimentari potremmo vivere e sfamarci in più e meglio perchè  cereali e legumi assieme forniscono gli stessi aminoacidi essenziali e quindi le stesse proteine della carne.

Contro la vivisezione su animali e per la chiusura di Green Hill   Leave a comment

Non considero la vivisezione di animali per sperimantazione farmaci e/o prodotti utilizzabili per la salute degli  umani come una pratica utile al progresso scientifico,  e non mi appare neppure basata su solidi approcci scientifici, in quanto non si tiene conto, oltre ad altre mille variabili,  anche di quella  fondamentale che il comportamento di altri esseri diversi da noi non è mai assimilabile completamente a quella della specie umana, nonostante si provi ad addurre il contrario basandosi sul fatto che come patrimonio genetico non siamo poi così lontani dagli altri esseri viventi,….banane comprese con cui condividiamo ben il 50% del patrimonio genetico!

VIVISEZIONE: PRATICA NON SCIENTIFICAMENTE CORRETTA!!!

Quindi trovo anche assurdo donare  il 5X1000 alla ricerca che si basi su sperimentazione sugli animali e sono per me discutibili, se non addirittura sprecati, i finanziamenti anche pubblici erogati a questo tipo di ricerche.

Si possono benissimo trovare dei modelli sostitutivi di ricerca scientifica non basata sulla sperimentazione sugli animali, e non solo perchè è eticamente riprovevole produrre sevizie, dolore e atrocità varie a questi nostri cari amici, ma anche perchè si dimostra sempre di più che alcuni effetti prodotti sugli animali non trovano assolutamente riscontro poi nei test condotti su  esseri umani.

Al riguardo in molte città Italiane, tra cui Venezia dove ho partecipato e di cui si propone il seguente video, vi è stato un notevole successo delle manifestazioni anti vivisezione, dimostrando che nella gente si diffonde sempre di più una coscienza rispettosa degli animali e della Natura in generale, segno e spirito della ricerca di nuovi modelli umani e sociali di convivenza e di reciprocità  basati soprattutto  su una minor misura di interventi e ingerenze  umane di tipo puramemnte razionalistico/scientifico con lo  sfruttamento dell’ambiente che ci circonda e in cui viviamo.

E tutto questo ha anche a che fare con nuovi modelli di vita alternativi a quelli dominnati, modelli in cui possono aver finalmente attuazione pratica i vari richiami a sani e corretti stili di vita ultimamente sempre più richiesti per una vera ecosostenibilità dell’Uomo nell’ambiente in cui vive.

Non solo calorie: i nuovi parametri per una dieta efficace   Leave a comment

Mi pare interessante questo articolo sull’alimentazione che qui ripropongo perchè contiene degli ottimi spunti per quel che riguarda un corretto approccio al metodo dietologico che non si basi sul puro calcolo delle calorie come d’altronde già da me descritto nel mio manuale Nutrirsi?…Con piacere!

Non solo calorie: i nuovi parametri per una dieta efficace.